POSIZIONAMENTO E CONCORRENZA

Da qualche anno anche in Italia nel mondo del marketing è sbarcato il concetto di POSIZIONAMENTO.

Il principio è molto semplice: prima di entrare in un settore osserva la concorrenza e differenzia il tuo prodotto o messaggio di marketing.

Tutto corretto.

Il problema arriva quando prendi il posizionamento come pozione magica che farà accadere l'incantesimo nel breve termine.

Il posizionamento è un lavoro lungo e se sei agli inizi o sei una piccola realtà probabilmente non hai i soldi e il tempo per investirci.

Ed è meglio così perché l'unica priorità che hai come professionista e imprenditore è solo una: VENDERE.

E lo devi anche capire in fretta per non finire tra le tante partite iva e società chiuse ancor prima di iniziare.

C'è una buonissima notizia però in tutto questo.

Uno dei migliori modi per posizionarsi in fretta è proprio vendere e per capirlo meglio ti racconto la mia storia.

Ho iniziato col marketing nel 2009/2010: ho studiato Wordpress, Seo, Adwords, Copywriting ed Email marketing per poi imbattermi in Facebook quando ancora non c'era nessuno.

Da curioso ci ho investito, l'ho studiato bene, intuendo che sarebbe potuto esplodere...e così avvenne.

In pochissimo tempo tantissime aziende e professionisti si son trovati a dover imparare questo nuovo strumento e mi sono semplicemente fatto trovar pronto.

Senza posizionamento, da perfetto sconosciuto agli inizi ho venduto tantissima formazione e consulenza e...sai cosa è successo?

Mi sono posizionato: più vendevo e più le persone mi hanno identificato come Gabriele Prevato, lo specialista di Facebook.

Non mi sono mai messo a tavolino a decidere come potevo differenziarmi tra i miei concorrenti.

Non ho investito un secondo del mio tempo a pensare a me o alla concorrenza.

Ho colto un bisogno, ho preparato la soluzione e ho imparato come venderla.

Stop.

Idem per la mia attività di formazione e coaching: ho imparato a fare marketing, a vendere i miei seminari serali e in breve mi sono creato un' attività florida e appassionante.

Punto.

Oggi il contesto è cambiato ma invece che pensare a come posizionarmi sto focalizzando la mia attenzione su cosa serve, su cosa vendere e come.

 

CONCLUDO:

Lungi da me sostenere che il posizionamento non sia importante e che possa aiutare...tutt'altro.

VENDERE però è l'unico elemento che realmente ti separa dal fallimento.

Non serve torturarti con il posizionamento al principio: impara cosa vendere e come.

Le persone compreranno, e se saranno soddisfatte parleranno in giro e il tuo brand crescerà.

Le persone non spendono il loro tempo a parlare di come ti sei posizionato ma di come le hai aiutate nel loro lavoro e vita.

La differenza è soprattutto una questione di CORNICE.

Il posizionamento parte dallo studio della concorrenza, la vendita dal mercato e dalle esigenze delle persone.

Il posizionamento parla di TE partendo dalla CONCORRENZA.

Vendere ti impone di partire da LORO, prendendoti seriamente a cuore un loro PROBLEMA e farti pagare per risolverlo bene.

Autore: Gabriele Prevato
Sono Consulente e Formatore in Marketing e comunicazione da oltre 10 anni.

 

Puoi sapere di più su Gabriele Prevato qui:
https://www.webfacile.info