WEBINAR E WORKSHOP: STRATEGIE DEL "MINI"

GRATIS....è in assoluto la parola più POTENTE e più PERICOLOSA.
Siamo continuamente sedotti dal GRATIS e nella nostra profonda ingenuità spesso non ne riconosciamo le forme e ancor meno le conseguenze.

 

Scarichiamo centinaia di file gratuiti per poi ammassarli senza aprirli creando solo confusione nella nostra testa.

Come bimbi sprovveduti pensiamo sia il GRATIS la soluzione ai nostri problemi e quando il marketer di turno ce lo presenta davanti abbocchiamo in pieno.

 

E' un qualcosa a cui vogliamo per forza credere, un sogno da cui non vorremmo mai svegliarci.

Come tutte le cose potenti il GRATIS ha un lato oscuro.

Quando lo usi per il tuo marketing devi fare molta attenzione ed usarlo con consapevolezza.

 

La parola GRATIS ha una forza distruttiva.

Se da un lato attrae dall'altro trasmette messaggi e crea aspettative difficili da disinnescare.

 

Negli anni ho visto tantissime persone nel business rovinate dal gratis.

Quando offri contenuti gratis per troppo tempo le persone si aspettano quello come modello di relazione.

 

Educhi le persone non solo ad aspettarsi il gratis ma anche a pretenderlo e a farne sempre più richiesta.

Le persone non danno valore al gratis, e se etichetti così ciò che fai preparati alle inevitabili conseguenze.

 

Hai fatto caso a quanti webinar gratuiti ci sono in giro?

Ti affacci un attimo su FB o Linkedin e sei tartassato di inviti.

Le persone si prenotano dato che non costa nulla e poi si scordano di partecipare.

Terribile.

Mi meraviglio come molte persone e aziende continuino ad usare il GRATIS nei webinar come esca senza percepirne le conseguenze.
Webinar gratuito nella testa media dell'utente vuol dire:
 

- "Mi prenoto poi vedo: se proprio me lo ricordo e non c'ho un cacchio da fare parteciperò"

- "Sarà come sempre un webinar televendita per vendermi dell'altro..

- "E' gratuito, probabilmente non ci sarà nulla di così fondamentale e di valore"

Ho smesso da un bel pezzo di usare webinar gratuiti come ho smesso di consigliarli ai miei studenti del percorso intensivo.
Non dico di non usarli mai ma nell'ultimo anno soprattutto sto lavorando focalizzandomi sul MINI.

 

Mi riferisco ai mini-webinar o mini-workshop.

I mini-workshop ad esempio funzionano alla grande perché:


📌sono progettati per accompagnare una categoria di persona a risolvere un problema specifico e urgente


📌non sono televendite ma puro contenuto pratico costruiti attorno ad un problema e non ad un prodotto


📌ti permettono di scremare i cercatori di gratis cronici, ovvero le peggiori persone di cui un business si possa circondare


📌attirano chi vive quel problema ed è disposto ad investire una piccola cifra per risolverlo (questi sono i migliori clienti con i quali costruire)


📌ti permettono di creare relazione facendoti percepire come un professionista esperto a cui affidarsi anche in seguito


📌ti permettono di fare cassa subito e non chissà quando


📌puoi usarli sia organicamente che abbinati a inserzioni


Invece che mescolarti con tutto il gratis che rimbomba intorno puoi decidere di lavorare diversamente e puntare a chi è disposto a pagare e non a chi salta di gratis in gratis per poi rimanere fermo ai blocchi di partenza.


Chi ha obiettivi seri e vuole davvero raggiungere qualcosa sa che non può fermarsi al gratis.


Qualunque cosa tu venda sono queste le persone a cui rivolgerti e per cui offrire soluzioni specifiche e rapide.

Autore: Gabriele Prevato
Sono Consulente e Formatore in Marketing e comunicazione da oltre 10 anni.

 

Puoi sapere di più su Gabriele Prevato qui:
https://www.webfacile.info